Stand Cicli Venezia: le bici stile vintage più lussuose e costose

DSCF2584.JPGNello stand del produttore artigiano veneto, erano esposte delle originali bici in stile vintage con delle finiture particolarmente raffinate e lussuose, come ad esempio il modello Gondola, nelle varianti donna ed uomo (nella foto a lato) con il classico telaio con congiunzioni saldobrasate e tubi in acciaio interamente rivestiti in pelle di bufalo, le manopole in legno di faggio e la classica sella in cuio Brooks, a corredo una serie di accessori rivsetiti in pelle, catena antifurto compresa.

Altra bici degna di attenzione e il modello Burano, nella versione uomo e donna (nella foto sotto), anche questa con telaio old style e congiunzioni saldobrasate interamente dorate (18KT), altra peculiarità il manubrio, i parafancghi ed i cerchi in bel legno di faggio.

 

Tutte queste raffinatezze ovviamente si pagano care, i modelli della Cicli Venezia vanno dai 3000 € ai 5000 € al pubblico, viene il dubbio se queste bici si possano utilizzare quotidianamente o siano da mettere in vetrina…

DSCF2590.JPG

Matteo DP

original.bike@libero.it

Stand Olympia: le bici più bianche e la city bike più elegante

DSCF2568.JPGNello stand dello storico produttore padovano Olympia, ho visto le bici più bianche di tutta la fiera, ossia diversi modelli, come ad esempio le comfort bikes ITALIA Woman e Man 7 (nella foto affianco) e le MTB della serie HI-TECH (serie entry level), con telaio, componenti ed anche i copertoni, quasi completamente bianchi, che danno un piacevole risultato estetico, però bisognerebbe poi vederle dopo gli inevitabili segni dell’usura.

Nello stesso stand ho visto una delle più eleganti city bike della fiera ossia il modello STREET 7V (nella foto sottostante) con eleganti finiture in argento satinato alternate al nero, ed allestita con componenti semplici ma raffinati, ed un insieme armoniso.

DSCF2572.JPGMatteo DP

original.bike@libero.it

Stand Sants-Bemmex: le bici più artistiche/personalizzabili della fiera

DSCF2555.JPGLo stand Sants-Bemmex quest’anno, per la prima volta, ha dato grande spazio e rilievo alle bici artistiche (vi ricordo l’altro mio blog a tal riguardo  http://biciartistica.blogspot.com/ ) ad onor del vero l’idea era stata abbozzata ed anticipata due anni fa dalla COB (CustomOriginalBike).

L’idea proposta dalla Sants è la seguente: il cliente sceglie il modello di bici dal catalogo Sants si fa spedire il telaio con un colore di fondo di base (meglio bianco o comunque tinta unita) e su questo ci disegna/dipinge sopra, lo rispedisce al costruttore il quale dopo, aver passato il trasparente, monta tutta la componenstistica prevista di serie.

Sovraprezzo per l’operazione 93 € comprese le spese di spedizione (esclusi i colori che ci mette il cliente).

Ottima idea e neppure troppo onerosa. Vediamo ora se riscuoterà successo tra il pubblico.

Le bici artistiche presenti in fiera erano molto carine, e soprattutto pezzi unici, come i quadri.

Nelle foto sopra e sotto un paio di esempi, nell’album fotografico a lato ne trovate delle altre.

Matteo DP

original.bike@libero.it DSCF2564.JPG

Stand Bressan-Biciclette speciali: si conferma uno dei produttori artigiani più originali presenti in fiera

 

DSCF2510.JPG


La piccola azienda artigiana veneta Bressan, che dal 1972 crea biciclette speciali su misura di alta qualità ha, per il secondo anno, presentato alcuni modelli della sua ricca e variegata gamma di biciclette, cha vanno dalle “classiche” corsa in stile vintage o con telai misiti carbonio/acciaio, alle ibride MTB 26″-29″, passando per delle ortiginali e raffinate bici per uso urbano (quella in foto ne è un esempio), senza dimenticare i suoi cavalli di battaglia, ossia le robuste e razionali trekking. Nell’album fotografico affianco trovate diversi dei suoi modelli presenti in fiera.

Matteo DP

original.bike@libero.it

bici,bressan,fiera,padova,2011


Reportage dalla grande fiera ExpoBici 2011: tante nuove ed originali bici

ExpoBike 2011 ingresso.JPGOggi sono stato, un intera giornata, alla più importante e grande fiera nazionale dedicata alle biciclette (ha definitivamente surclassato quella di Milano) che quest’anno penso abbia raggiunto il più alto numero di sempre di espositori (più che raddopiati, insieme allo spazio espositivo) e visitatori, ed un notevole ampiamento dello spazio dedicato ai bike test (prova biciclette).

Oltre ad essere la più grande mai fatta sino ad ora a Padova, penso che sia stato anche la più bella, belle le esposzioni di biciclette, tante le novità, tante le bici in prova, diversi spettacoli che hanno lasciato tutti a bocca aperta (soprattutto quello nel pomeriggio dei giovani biker, anche tedeschi, con BMX e MTB singlespeed free style).

Tantissime le bici originali (anche elettriche), singlespeed, vintage e 29 pollici, alla faccia di chi pensava che questa tipologia di bici fosse solo una moda passeggiera.

A lato l’ampio e dettagliato reportage fotografico (MDP).

Matteo DP

original.bike@libero.it

Wah Wah Bike modello S.U.B. versione 3i: prova su strada.

SUB 3i Cicli Degani 1.JPG

Finalmente abbiamo avuto l’occasione di
provare l’ultima nata in casa COB (Custom Original Bike),

si tratta del modello Wah Wah Bike
versione S.U.B. 3i.

Come dice il nome stesso SUB (Sport
Urban Bike) è una bici sportiva per uso urbano, la geometria è
simile a quella di una MTB con un telaio slopping, in leggero
alluminio Double Butted (doppio spessore), attacco manubrio e curva
riser di evidente origine MTB, resistenti e leggeri cerchi in
alluminio doppia spalla e grossi copertoni Schwalbe Fat Frank
26×2,35” (della ecezionale famiglia Big Apple), che nonostante le
imponenti dimensioni, sono estremamente scorrevoli, sia per il
battistrada a basso profilo, sia per la particolare forma convessa,
che fa si che il copertone aderisca all’asfalto solo nelle parte
centrale; risultato effetto ammortizzante per il grosso volume e
grande scorrevolezza, in quanto hanno una resistenza al rotolamento
pari e copertoni da città di sezione ben più ridotta.

Un po’ dura la prestigiosa sella
inglese, in cuoio, Brooks B17, ma con il passare del tempo, dopo un
uso frequente, ci dicono che la sella prende un forma ergonomica e
pertanto diviene più comoda.

Molto comode, anche se un po’ delicate,
le manopole in pelle cucite a mano (in Italia).

Comoda, per uno uso cittadino, con
sallite non troppo spinte, la trasmissione Shimano Nexus a 3 velocità
integrata nel mozzo, che ha l’enorme vantaggio di poter cambiare da
fermi.

Altrettanto comodi e funzionali i freni
Shimano Roller Brake, integrati nel mozzo anteriore e posteriore, che
hanno l’indubbio vantaggio di funzionare bene con qualsiasi
condizione climatica (pioggia e fango ed esempio).

La forcella, leggermente curva in
avanti, diversamente dal telaio è in acciaio CrMo; in acciaio anche
i comodi parafanghi ed il carter fatti su misura per la Wah Wah Bike
SUB da Bastia.

Il peso si attesta attorno ai 13,5 kg,
non molti per una bici non da competizione.

Infine un altro suo punto di forza è
sicuramente l’originalità di questo modello, a metà strada tra una
city bike ed una MTB, con i pregi dell’una e dell’altra tipologia di
bici.

A voi la prova !

Bressan Jake Fixed (& Elwood)

“Jake FIXED, il fratello “fat” di Elwood… Mix Fixed-BMX con ruote da 26. Da vivere!”

Così il geniale artigiano Roberto Bressan presenta la sua nuova creatura, difficile da catalogare…

Presentata al ExpoBici di Padova nello scorso autunno 2010, è ora disponibile per la vendita.

Sicuramente originale, singlespeed (monomarcia), fixed (ruota a scatto fisso), ma è la geometria del leggero e robusto telaio in acciaio (con tubi Columbus) che sconcerta, a metà strada tra una BMX, una MTB (le ruote sono da 26″) ed una bici da free style, l’ideale per fare evoluzioni nei parchi pubblici ma, anche, per andare a scuola o saltare i fossi…!

Disponibile anche la versione “slim” con ruote più grandi (da 28″) ma con copertoni più stretti (nelle due foto sottostanti a destra).

Sicuramente da provare, chissà se il buon Roberto non ce le faccia provare !?

Per ulteriori info scrivete a: dpmatteo@inwind.it

jake_02pop.jpgjake_03pop.jpgjake_01pop.jpgelwood_01pop.jpgelwood_02pop.jpgelwood_03pop.jpg

ExpoBici: nei prossimi giorni il nostro report sulle bici più originali presenti nella più grande ed importante fiera del settore ciclo in Italia

ExpoBici è l’evento che riporta il settore del ciclo al centro di un appuntamento fieristico caratterizzato da una fortissima passione. Nell’edizione 2009 superficie espositiva raddoppiata, un incremento del 20% dei visitatori, sempre più grande e frequentata l’area bike test, sempre più adrenaliniche le esibizioni dell’arena spettacoli, ExpoBici è diventata la vetrina che interpreta dinamiche, tendenze e novità del prodotto bicicletta. Il contenitore della passione bici: per toccare con mano e sperimentare direttamente il prodotto, il punto di contatto tra produzione e consumo, un’occasione imperdibile per mostrare ad operatori e consumatori le novità 2011. ExpoBici va oltre lo statico concetto tradizionale di fiera, creando un’interattività dinamica tra visitatori ed espositori.