Prova Biomega Copenhagen man: una originale e robusta urban bike

Biomega by COB & Zago.jpgLa gamma delle originalissime biciclette danesi Biomega si compone di sei modelli, tra i quali l’affascinante modello Copenhagen, disponibile nella versione uomo, oggetto di questa prova, e volendo anche nelle versione donna. Mezzo versatile, veloce e soprattutto robusto, ideale per chi vuole attraversare rapidamente la città, oppure concedersi rilassanti passeggiate in un parco o sullo sterrato. Oppure per andare al lavoro senza sporcarsi i pantaloni…si perchè al posto della rumorosa e sempre unta catena, vi è una silenziosa, pulita e robusta trasmissione cardanica (o a cardano), simile, concettualmente, a quella utilizzata da alcune moto Guzzi o BMW, ed ora anche dalla bici utilizzate per il bike sharing in molte città europee ed italiane.

L’unico svantaggio di questo tipo di trasmissione, rispetto alla tradizionale catena, è il peso nettamente superiore (1Kg circa in più), e la compatibilità con i soli cambi posteriori integrati nel mozzo (tipo Shimano Nexus), per contro è una trasmissione molto rubusta, non richiede manutenzione ordinaria, non sporca e ne guadagna anche molto il design della bici, pulito e minimalista.

Bici per tutte le stagioni

Il telaio ha un disegno compatto, con geometria leggermente sloping, realizzato con robuste tubazioni in lega di alluminio. Strutturato per limitare le flessioni generate dalla spinta sui pedali e convogliare tutte le energie sulla ruota posteriore. Particolare la forma rettangolare e scatolata del tubo obliquo. Degno di nota anche il tubo di sterzo, pulito e roccioso, dove campeggia il bel logo della casa in alluminio a sbalzo, con serie sterzo integrata. La forcella a foderi dritti, molto rigida, è sempre in alluminio. Sempre dello stesso materiale anche l’attacco (con la bella scritta incavata Biomega) e la piega manubrio, quest’ultima a sagoma dritta, per assecondare veloci cambi di direzione. Alle estremita della piega due manopole molto comode. Molto comodi e funzionali anche i copertoni con battistrada semi-slik da 26 pollici, di colore nero con una sottile banda riflettente di color argento, utile nelle ore serali e notturne.

La trasmissione con cambio posteriore nel cambio è la pratica e ben funzionante Nexus Inter 8 velocità della giapponese Shimano. Ideale e con rapporti più che sufficienti per l’uso urbano anche in presenza di salite più o meno ripide, con il vantaggio di poter cambiare anche a bici ferma, oppure anche sotto sforzo. 

Sorprendentemente agile

La bici offre una posizione di guida piuttosto raccolta, compatta, davvero gratificante sotto il punto di vista della resa. Attacco di media lunghezza e manubrio dritto donano agilità nella guida, soprattutto negli spazi ristretti del traffico urbano. Caratterizzata da un comportamento costante e uniforme in tutte le situazioni, la Biomega mi è piaciuta su tutti i tipi di percorso. Lungo le strade pianeggianti, grazie alla posizione di guida abbastanza eretta, ma anche in salita, grazie all’ampia scelta dei rapporti posteriori, che son ben 8, non pochi per una city bike, consente di affrontare agevolmente qualsiasi salita cittadina, anche pendenze importanti. Anche in discesa si è comportata in maniera agile e sicura, grazie anche alla dimensione generosa delle coperture, che fungono da ammortizzatore. Buono l’impianto frenante con freno a disco meccanico anteriore e l’esclusivo Shimano Roller Brake (ad espansione) posteriore, ben modulabile. Peso (circa 14 Kg) e geometria del mezzo aiutano a mantenere un eccelente stabilità.

Il prezzo al pubblico di 1500 €, sicuramente impegantivo per una “city bike” è giustificato dall’alto livello qualitativo e dall’innovativo ed originale design.

Matteo DP

original.bike@libero.it

 

Copenhagen_Photo David Perrin.JPG


ExpoBici: nei prossimi giorni il nostro report sulle bici più originali presenti nella più grande ed importante fiera del settore ciclo in Italia

ExpoBici è l’evento che riporta il settore del ciclo al centro di un appuntamento fieristico caratterizzato da una fortissima passione. Nell’edizione 2009 superficie espositiva raddoppiata, un incremento del 20% dei visitatori, sempre più grande e frequentata l’area bike test, sempre più adrenaliniche le esibizioni dell’arena spettacoli, ExpoBici è diventata la vetrina che interpreta dinamiche, tendenze e novità del prodotto bicicletta. Il contenitore della passione bici: per toccare con mano e sperimentare direttamente il prodotto, il punto di contatto tra produzione e consumo, un’occasione imperdibile per mostrare ad operatori e consumatori le novità 2011. ExpoBici va oltre lo statico concetto tradizionale di fiera, creando un’interattività dinamica tra visitatori ed espositori.

Bici Lambretta Limited Edition

 

Lambretta uomo.jpg

Lambretta, marchio storico delle due ruote a motore, ha presentato la prima al London Cycle Show 2009 tenutosi nella capitale inglese dall’8 all’11 ottobre. Si tratta della Li126, un’edizione limitata dedicata sia ai nostalgici, che agli uomini e alle donne che apprezzano gli oggetti dal design ricercato e particolare. Il look è volutamente retrò: cromature, colori vintage e il marchio della Lambretta sono attentamente distribuiti proprio per conferire un’aura di tempi andati alla bicicletta. Questo veicolo sarà prodotto in soli 500 esemplari, tutti numerati e con il proprio certificato di autenticità, e siamo sicuri che avranno molto successo, visti tutti i fan di questo marchio che ha fatto la storia del nostro Paese, un marchio simbolo della classe operaia ma anche della ribellione giovanile, del cambiamento dei costumi, della ricerca costante di indipendenza.

Per ulteriori info e per ordinarla:

349 8011352

cicli.vintage@libero.it

www.originalbikeshowroom.com

 

Il fantastico mondo dei recumbent

Nasce un nuovo blog http://recumbent-italia.blogspot.com/kw_fast09_p.jpg dedicato a tutti gli appassionati (ancora pochi in Italia) dei recumbent, che sono delle fantastiche biciclette con due o tre ruote sulle quali si sta seduti su uno speciale sedile con schienale con posizione ribassata e pedaliera (guarnitura e pedali) alta.

Comfort sia sui corti che su i lunghi spostamenti, divertimento assicurato e per i più scatenati adrenalina pura…

Matteo DP
dpmatteo@inwind.it

 

Le fantastiche bici Biomega “sbarcano” in Italia

MN01_Photo David Perrin.JPGE’ nato un nuovo Sito/blog dedicato alle esclusive e fantastiche biciclette danesi Biomega:

 

Bici assolutamente originali ed al contempo oggetti di alto design.

 

Disegnate da designer di fama internazionale di primo piano, quali:
Jens Martin Skibsted (http://www.skibstedid.com/),
con soluzioni tecniche all’avanguardia (trasmissione cardanica, telaio in alluminio monoscocca ed altre ancora), che rendono queste bici molto affidabili ed al contempo di facile manutenzione, per pedalare con stile e senza pensieri.

 

Matteo DP